Indicatore di tempestività dei pagamenti

Ai sensi dell'art. 33 del D. Lgs. 33/2013, dell'art. 10 del DPCM del 22 settembre 2014 e della Circolare del Ministero dell'Economia e delle Finanze n. 22 del 22.07.2015, si pubblica l'indicatore di tempestività dei pagamenti.
Tale indicatore,  calcolato con le modalità stabilite all’art. 9 del D.P.C.M. 22 settembre 2014, è dato dalla somma, per ciascuna fattura emessa a titolo corrispettivo di una transazione commerciale, dei giorni effettivi intercorrenti tra la data di scadenza della fattura o richiesta equivalente di pagamento e la data di pagamento ai fornitori moltiplicata per l'importo dovuto, rapportata alla somma degli importi pagati nel periodo di riferimento. Se l’indicatore è negativo significa che l'Amministrazione comunale procede al pagamento delle fatture relative a transazioni commerciali mediamente prima della scadenza delle stesse.

Data di aggiornamento: 07.12.2020